/ 16th aprile, 2022 / News /

Fare trekking a Filicudi permette di cogliere il lato più autentico e selvaggio delle Sette Perle.


Dalla montagna, passando per scenari mozzafiato e sentieri senza tempo, per poi raggiungere un mare cristallino e incontaminato – che ogni anno fa innamorare migliaia di turisti – esplorare quest’isola è un’esperienza che coinvolge la mente e fa bene al cuore.

E renderà indimenticabile la tua primavera alle Eolie.

Ma quali sono i punti di maggiore interesse, da scoprire passo dopo passo?

– Tra le cose da vedere a Filicudi e da raggiungere a piedi c’è il monte Fossa delle Felci.

Il sentiero che conduce alla vetta presenta qualche difficoltà, ma il panorama e la sensazione di pace che respirerai durante il cammino ripagheranno ogni fatica. Nel tragitto avrai l’opportunità di osservare una vegetazione selvaggia e variegata; inoltre, potrai ammirare dall’alto l’intero arcipelago e, in particolare, gli scogli della Canna e Monte Nasseri.

– Anche il sentiero che porta a Capo Graziano merita di essere percorso: mentre ti dirigerai verso la cima della montagna potrai scoprire – e fotografare – i resti di un antico villaggio preistorico con le sue antiche capanne e tutto ciò che resta di chi lo ha popolato, come anfore e vasellame di vario tipo.

– A piedi potrai raggiungere anche le cosiddette Macine, strutture in pietra dalla caratteristica forma rotonda e con un buco al centro, un tempo utilizzate per macinare grano e olive.

– La strada che porta a Zucco Grande fiancheggia la costa est dell’isola, proiettando lo sguardo verso Lipari, Vulcano e Salina. Sul luogo sono presenti alcune abitazioni, popolate perlopiù durante il periodo estivo.

Zaino in spalla e macchina fotografica alla mano, verso indimenticabili passeggiate tra le bellezze di Filicudi!

Ma non dimenticare di fare un salto anche sulle altre isole: dall’Hotel Pinnata Lipari potrai raggiungerle facilmente.

Prenota ora il tuo soggiorno.

  •  
  •  
  •