/ 24th aprile, 2021 / News /

Una meraviglia di roccia sormontata da una vegetazione aspra e selvaggia, incastonata in un mare azzurrissimo come se fosse un piccolo diamante.

Lisca Bianca è senza dubbio tra i luoghi più suggestivi da vedere a Panarea, ed è in grado di incantare qualsiasi tipologia di visitatore con le sue bellezze naturali.

Meraviglie senza tempo da ammirare già in lontananza, in barca, man mano che ci si avvicina all’isola – situata proprio nei pressi di Panarea e circondata dai graziosi scogli Dattilo, Bottaro e Lisca Nera –  e da esplorare da vicino cogliendo ogni dettaglio.

Tra le sue peculiarità spicca la presenza di una specie vegetale unica volgarmente chiamata “Camomilla delle Eolie”, che insieme al garofano delle rupi si distingue per eleganza e bellezza tra le specie che dominano la flora del posto.

Tra le quali vivono indisturbati anche moltissimi insetti e animali: dal geco al gabbiano reale, passando per la più minuta fornica mietitirice e l’oziorrinco, una specie di coleottero.

Ma l’isola riserva piacevoli sorprese anche sotto la superficie del mare che la bagna!

Sui suoi fondali, a una profondità compresa tra i 25 e i 40 metri, si adagia infatti il Llanishen. Si tratta di un relitto di un cargo inglese tutto sommato ben conservato, in cui la prua e la poppa sono chiaramente distinguibili, che attira ogni anno moltissimi subacquei.

Che aspetti?

Se hai in programma un viaggio alle Eolie, fai un salto a Lisca Bianca e scopri tutti i luoghi imperdibili da vedere a Panarea.

E non dimenticare di prenotare il tuo soggiorno all’Hotel Pinnata Lipari per vivere in relax ogni istante della tua vacanza, circondato dalla bellezza della baia di Porto Pignataro.

  •  
  •  
  •